EMERGENZA COVID19 - EMANATO NUOVO DECRETO LEGGE

Nuove disposizioni in materia di Green pass, quarantene e capienze

Data di pubblicazione:
03 Gennaio 2022
Immagine non trovata

Da questa mattina in considerazione del forte aumento dei casi positivi al COVID-19, anche la Regione Lombardia diventa ZONA GIALLA. Non ci sono novità per quanto riguarda le misure da rispettare da parte dei cittadini in quanto:

  • l'utilizzo della mascherina anche all'aperto è già previsto;
  • non ci sono limitazioni agli spostamenti
  • tutti i negozi e centri commerciali sono aperti senza nessun limite d'orario, così come bar, ristoranti e tutte le attività produttive;
  • niente coprifuoco e niente limiti per quanto riguarda pranzi e cene;
  • confermato l'obbligo del green pass di base ma dal 10 gennaio servirà il Green Pass rafforzato

Il Decreto Legge 30.12.2021 n.°229 "Misure urgenti per il contenimento della diffusione dell'epidemia da COVID-19 e disposizioni in materia di sorveglianza sanitaria" ha previsto nuove misure in merito all’estensione del Green Pass rafforzato (che si può ottenere con il completamento del ciclo vaccinale e la guarigione), le quarantene per i vaccinati e le capienze.

È sparita la quarantena precauzionale per chi è stato a contatto con un positivo, ma non ha i sintomi del Covid a patto che si abbia già ricevuto la dose booster del vaccino o sia abbia finito il primo ciclo vaccinale (prima e seconda dose) nei quattro mesi precedenti al contatto.

Per tali persone scatta un periodo di auto-sorveglianza in cui:

  • dovranno obbligatoriamente indossare nei 10 giorni successivi all’esposizione mascherine di tipo FFP2;
  • in caso di comparsa di sintomi, effettuare un test antigenico rapido o molecolare al quinto giorno successivo alla data dell’ultimo contatto.

La cessazione della quarantena, o dell’auto-sorveglianza sopradescritta, avverrà dopo aver effettuato - anche presso centri privati - un test antigenico rapido o molecolare risultato negativo. In questo caso la trasmissione all’AST del referto a esito negativo, con modalità anche elettroniche, determina la cessazione di quarantena o del periodo di auto-sorveglianza.

Dal 6 gennaio gli stadi torneranno a riempirsi a metà, come per tutte le strutture all’aperto e i palazzetti dello sport. Per tutte le altre strutture al chiuso, il massimo della presenza è il 35%.

Dal 10 gennaio e fino alla cessazione dello stato di emergenza per i non vaccinati diventeranno off limits mezzi di trasporto, fiere, alberghi dove sarà obbligatorio il Green Pass rafforzato, dunque la certificazione verde per vaccino.  Solo chi ha fatto la dose potrà salire su treni, bus, metrò e tutti gli altri mezzi di trasporto, mangiare nei locali sia all’aperto che al chiuso, entrare in alberghi, andare a fiere, sugli impianti sciistici.

Ultimo aggiornamento

Giovedi 24 Marzo 2022