SCEGLI DI AIUTARE IL TUO COMUNE CON IL 5 x 1000

Un’occasione per sostenere le iniziative sociali promosse dal Comune

Data di pubblicazione:
09 Giugno 2022
SCEGLI DI AIUTARE IL TUO COMUNE CON IL 5 x 1000

Anche per l'anno 2022 è stata confermata la possibilità per i contribuenti di destinare oltre all’8 per mille dell’imposta sul reddito delle persone fisiche a favore delle Chiese o dello Stato, anche il 5 per mille al Comune di residenza per finanziare le attività sociali.

Il 5 per mille è uno straordinario strumento di raccolta fondi che permette di raccogliere parte delle imposte sui redditi delle persone fisiche senza che questo aggravi in nessuno modo sul singolo contribuente.

Scegliere di destinare il 5 per mille al proprio Comune è un gesto concreto e non implica alcun costo; serve a sostenere la spesa sociale, cioè quegli interventi fatti dall’Amministrazione Comunale rivolti alla comunità in cui si vive.

La procedura è molto semplice: è sufficiente indicare il codice fiscale del comune 00813320173 o apporre la propria firma nel riquadro che riguarda le attività sociali svolte dal proprio comune di residenza, che figurerà sui modelli di dichiarazione - modello 730, modello Unico, modello Certificazione Unica - utilizzati per le imposte relative ai redditi 2020.  

Anche chi non ha l'obbligo della presentazione della dichiarazione può comunque contribuire: basta che firmi l’apposita scheda allegata alla Certificazione Unica e che poi la porti in posta o presso i CAF.

Per coloro che fossero indecisi o scettici sull'opportunità di destinare il 5 per mille, si ricorda che la legge prevede che tale prelievo venga effettuato in ogni caso. Non firmare non porta quindi nessun risparmio, perché i fondi sono comunque destinati allo Stato. Le quote di 5 per mille assegnate sono infatti solo quelle dei contribuenti che avranno apposto la firma sul modulo allegato alla dichiarazione dei redditi.

«A nome dell’Amministrazione Comunale chiedo ai miei cittadini di scegliere di destinare il 5 per mille al Comune di Provaglio – afferma il Sindaco Vincenzo Simonini. - A voi non costa niente ma a noi permette di dare una mano a favore di dei meno fortunati.”

 

Allegati

Ultimo aggiornamento

Giovedi 21 Luglio 2022