EMERGENZA COVID-19. DA LUNEDì 12 APRILE SI TORNA IN ZONA ARANCIONE

COSA CAMBIA

Data:
10 Aprile 2021
Immagine non trovata

In base all’Ordinanza del Ministro della Salute del 9 aprile 2021, da lunedì 12 aprile la Lombardia diventa “zona arancione”. Cosa cambia e quali sono le regole da rispettare rispetto a prima:

COPRIFUOCO - Confermato il divieto di uscire di casa dalle 22.00 alle 5.00. Il divieto non vale in caso di spostamento per motivi di lavoro, salute o necessità.

SPOSTAMENTI - E' possibile muoversi all'interno del proprio Comune, senza autocertificazione. Si possono visitare i parenti entro i confini del Comune; una sola visita al giorno con due persone al massimo, esclusi i figli under 14 e i disabili con conviventi. Non è possibile uscire dalla Regione senza motivazione valida, di lavoro, salute o necessità..

SCUOLA - I ragazzi del secondo e terzo anno della scuola secondaria di primo grado (ex scuola media) tornano in classe, mentre per quelli della secondaria di secondo grado, per ora, sarà possibile il rientro dal 50 al 75 per cento.

ATTIVITÀ SPORTIVE - Piscine e palestre restano chiuse.  Per svolgere attività sportive che comportino uno spostamento (ad esempio la corsa o la bicicletta), è consentito transitare in un Comune differente dal proprio, purché lo spostamento sia funzionale all’attività sportiva e la destinazione finale coincida con il Comune di partenza. È consentito lo svolgimento di attività fisica all'aperto.

MUSEI E MOSTRE - I musei restano chiusi, così come cinema e teatri, in attesa di nuove ordinanze che permettano il ritorno del pubblico.

NEGOZI - Riaprono parrucchieri e centri estetici.  Nei giorni prefestivi e festivi restano chiusi i negozi presenti all’interno dei centri commerciali e dei mercati, a eccezione di farmacie e parafarmacie, lavanderie e tintorie, punti vendita di generi alimentari, prodotti florovivaistici, librerie, edicole e tabaccherie.

BAR E RISTORANTI - Gli esercizi di ristorazione sono chiusi al pubblico tutto il giorno e tutti i giorni. Sospese le attività di servizi di ristorazione all'interno dei locali. Si possono fare l’asporto fino alle 22.00 e la consegna a domicilio senza limitazioni orarie.

Fa riferimento la sezione news ufficiale di Regione Lombardia.

 

Ultimo aggiornamento

Domenica 09 Maggio 2021